Togliere il pannolino

Sta arrivando la bella stagione, il vostro bambino o bambina hanno già i due anni o sono addirittura vicino ai tre anni e sentite che è il momento di fare un grande passo nella loro crescita: togliere il pannolino. Ecco alcuni consigli utili per toglierlo senza drammi, frustrazioni e pianti inutili. Si sa per alcuni bambini le novità sono molto esaltanti mentre per altri fanno paura. Togliere il pannolino per un bambino significa togliere un altro pezzo di quel filo che lo rende dipendente dalla mamma e non sempre questo è ben accetto. Per questo è fondamentale vivere questo momento con massima serenità e comprensione, in quanto renderà il vostro piccolo, o la vostra piccola più indipendente e li indirizzerà nel nuovo cammino della loro vita.

Ecco alcuni consigli utili:

  • Fare sembrare tutto un gioco. Andate insieme a comprare il vasino e fatelo scegliere al vostro bambino… ne sarà tutto orgoglioso e si sentirà partecipe della scelta di togliere il pannolino
  • Abituarlo a sedersi sul vasino in bagno. Magari, quando siete in bagno voi, fatelo sedere e giocare un po’ cosi da farli prendere confidenza con questo nuovo oggetto per lui/lei sconosciuto
  • Abituarlo gradualmente. Alcuni dicono che una volta tolto basta non lo si deve più rimettere ma facendo cosi sembrerà un obbligo e si sentirà frustato dal fatto di non soddisfare la vostra aspettativa, meglio quindi cominciare a toglierlo per qualche ora al giorno e nel giro di una settimana toglierlo per tutta la durata della giornata
  • Quando non vi avvisa che li scappa o vi avvisa troppo tardi non rimproveratelo ma rassicuratelo dicendoli che non si deve preoccupare e che siete sicure che imparerà presto e mostrateli dove deve farla
  • Quando vi avvisa e fa i suoi bisogni sul vasino applaudite e fate le feste come se avesse vinto le olimpiadi (questo solo all’inizio)

Questi sono semplici e poche regole guida ma ricordate che l’importante è che il bambino sia pronto per toglierlo, generalmente non lo sono mai prima dei 18 mesi perché ancora non sanno controllare tutto del loro corpo ed armatevi di tanta pazienza ed amore. Un bambino che si sente amato, protetto e sicuro dell’ amore della mamma e del papà è un bambino molto più aperto alle novità e molto più veloce nell’ apprendimento, quindi la parola chiave è: amore, amore ed ancora amore.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*