Sesta settimana di gravidanza

cercare una gravidanza

La sesta settimana di gravidanza è caratterizzata da un manifestarsi più forte e deciso dei fastidi e sintomi comuni del periodo gestazionale. D’altronde metà del primo trimestre è stato completato ed il livello di Beta-hCG nel sangue è molto elevato.

Sviluppo del bambino nella sesta settimana di gravidanza.

Durante la sesta settimana di gravidanza l’embrione ha raddoppiato le sue dimensioni rispetto la settimana precedente ed ora è grande come una lenticchia. Nonostante sia ancora molto piccolo il suo sviluppo ha fatto enormi progressi.

Le caratteristiche facciali cominciano a delinearsi e si possono notare i primi accenni di naso ed occhi. Anche le orecchie cominciano a farsi intravedere insieme a braccia e gambe da cui sporgono già mani e piedi in fase iniziale di sviluppo.

Il cuore è diviso in parte sinistra e parte destra e batte al ritmo di 150 battiti al minuto, è un ritmo molto veloce ma del tutto normale durante la gravidanza.

Anche il cervello subisce notevoli modifiche dividendosi in tre differenti regioni.

Tutti gli altri organi durante questa settimana hanno un enorme sviluppo: polmoni, fegato, pancreas e tiroide sono in piena formazione.

L’embrione compie i suoi primi movimenti che però, vista la piccola dimensione, ancora non sono percepiti dalla futura madre.

Cambiamenti nel corpo della donna nella sesta settimana di gravidanza.

Dall’esterno non sono ancora visibili grandi cambiamenti ma all’interno invece le modifiche sono enormi.

L’utero ha già cominciato a modificarsi e crescere aumentando il bisogno di urinare nella donna ed in alcuni casi provocando qualche piccolo dolore molto simile a quelli presenti nei primi gironi di ciclo mestruale.

Il valore di Beta-hCG raddoppia ogni 24-48 ore e durante la sesta settimana di gravidanza ha raggiunto un livello particolarmente alto. Questo aumento ormonale importante fa si che la donna avverta un intensificarsi dei sintomi.

La nausea mattutina comincia ad essere più forte portando anche a possibili episodi di vomito ed in alcuni casi si protrae anche per tutta la giornata.

La stanchezza e la sonnolenza sono all’apice in questa settimana per cui la donna deve cercare di riposare il più possibile ed evitare sforzi eccessivi.

I sensi possono essere particolarmente alterati, specialmente l’olfatto che può far percepire come sgradevoli odori che prima invece erano molto piacevoli alla gestante.

Cosa fare nella sesta settimana di gravidanza.

Nel corso della sesta settimana di gravidanza è buona norma effettuare una visita ginecologica od affrettarsi nel prenotare un appuntamento con lo specialista, il quale procederà con il prescrivere tutti gli esami necessari.

Tra i vari esami verrà prescritto anche il toxo-test per rilevare la presenza o meno di anticorpi contro la toxoplasmosi, malattia batterica asintomatica che una volta contratta dà un’immunità permanente.

La toxoplasmosi se contratta in gravidanza può essere pericolosa per la salute del feto quindi se la donna non ne è immune deve seguire delle precise regole alimentari:

– lavare accuratamente frutta e verdura prima di consumarle

– evitare di mangiare carne cruda o poco cotta

evitare di mangiare salumi non cotti, quindi via libera solo a mortadella e prosciutto cotto

 

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*