La concentrazione con il Metodo Montessori

La concentrazione è davvero un grande traguardo per i bambini.

La loro attenzione infatti ha una durata molto breve rispetto a quella di noi adulti. Ecco quindi che è importante stimolarla e allenarla fin da piccoli ma senza però far stancare i bambini o farli sentire frustrati.

Il gioco come sempre è il metodo migliore in assoluto per far imparare le cose ai bambini.

In questo caso ci viene ancora in aiuto il metodo Montessori in cui con semplici attività e semplici giochi fa si che i nostri bambini si divertano ed allo stesso tempo allenino la loro concentrazione.

Vediamo insieme alcune semplici regole da seguire per aiutare i nostri bambini in questo delicato apprendimento.

  • Favole. Ebbene si. Leggere a loro delle favole è davvero di grande aiuto. Imparando ad ascoltare ed a seguire il filo della storia loro imparano a focalizzare la loro attenzione su una sola cosa. Prendete questa abitudine fin da piccoli.
  • Pannelli multi attività. Acquistate, ma potete anche costruirlo, un pannello multi attività. Online potete trovare tantissimi tutorial per costruirne uno a casa spendendo pochissimi euro. Con questi pannelli impareranno ad allacciare, aprire, chiudere, svitare, avvitare, infilare. Insomma tutte attività per cui dovranno concentrarsi ma allo stesso tempo si divertiranno.
  • Attività motorie. Potete usare anche il movimento come metodo di apprendimento della concentrazione. Ad esempio infilare della pasta o delle perline su una cannuccia. Oppure ritagliare delle sagome da dei giornali. Insomma attività per cui debbano muovere le mani concentrandosi sul loro movimento.
  • Catalogare. Anche i giochi di catalogazione sono molto utili. Ad esempio mettere insieme tutti gli oggetti di un determinato colore. Oppure mettere in ordine le lettere dell’ alfabeto. O anche semplicemente mettere le mollette del bucato tutte nello stesso verso.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*