Infertilità maschile

Purtroppo a volte la vita è imprevedibile e ci si ritrova a dover far fronte a situazione che mai vorremmo vivere. Per una coppia che desidera costruire una famiglia ad esempio affrontare un caso di infertilità diventa davvero triste e demoralizzante. Ecco quindi che è importante essere informati e preparai a riguardo ricordando sempre che la speranza c’ è sempre.

L’ infertilità può toccare sia il sesso femminile che il sesso maschile.

Oggi passeremo a conoscere meglio l’ infertilità maschile.

Prima di tutto ricordate che nessuno ha colpa di nulla e bisogna affrontare il tutto in maniera serena e con tanto amore.

Le cause per l’ infertilità maschile possono essere molteplici:

  • anomalie dell’ apparato riproduttivo
  • anomalie agli spermatozoi o liquido seminale

Detto questo passiamo a conoscere un po’ più a fondo alcune cause.

  • Varicocele. Dilatazione della vena genitale maschile la quale crea un eccessiva circolazione e quindi un innalzamento della temperatura che è il nemico numero uno per la salute degli spermatozoi.
  • Impotenza. In se l’ impotenza non crea problemi di fertilità ma rende molto difficili i rapporti sessuali quindi serve un aiuto esterno per procedere con la fecondazione.
  • Azzospermia. Assenza totale di spermatozoi nel liquido seminale.
  • Astenospermia. Gli spermatozoi hanno un movimento molto ridotto.
  • Aspermia. Il liquido seminale fa molta fatica a prodursi, anzi in alcuni casi non si crea nemmeno.

Queste sono tra le cause più diffuse.

La soluzione sta nell’ affrontare il tutto con un medico che vi saprà indicare le migliori cure se possibili o le migliori tecniche per un’ eventuale fecondazione assistita.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*