Il girello è sempre più sconsigliato

Il girello molti anni fa era molto popolare e utilizzato da tantissime famiglie.

Il girello infatti permette al bimbo di cominciare a muoversi nello spazio casalingo sentendosi cosi più coinvolto nei movimenti dei genitori e fratelli.

Inoltre il girello permettendo al bimbo di muoversi di più autonomamente fa si che si stanchi e quindi magari la notte sarà più tranquillo e dormirà più serenamente permettendo cosi anche ai genitori una qualità del sonno più alto, che diciamocelo non è cosa da poco.

Una volta si credeva anche che il girello aiutasse il bimbo ad imparare a camminare più velocemente.

L’ Accademia Americana di Pediatra ha però, dopo molti studi, categoricamente sconsigliato l’ uso del girello in quanto ha interferenze negative sullo sviluppo psicomotorio del bambino.

Secondo questi studi è stato riscontrato che il girello non aiuta il bimbo a trovare il suo punto di equilibrio, cosa fondamentale per iniziare a muovere i primi veri passi, e sarebbe quindi un ostacolo verso la conoscenza e coordinazione del proprio corpo.

In più i girelli in commercio sono tutti dotati del vassoio davanti il quale impedisce al bimbo di vedersi i piedini e quindi non aiuta nemmeno la loro cognizione del corpo e del movimento.

Altro punto a sfavore per il girello è poi che i bimbi molto spesso non riescono ad afferrare le cose in cui si imbattono e questo creerebbe nei bimbi una sorta di stanchezza e abbattimento psicologico in quanto non riescono a raggiungere con le mani l’ oggetto che ha suscitato la loro curiosità.

Ovviamente ogni genitore ha la piena libertà di scelta per quanto riguarda l’ utilizzo o meno del girello ed è in grado di valutare se esso è una buona cosa per il proprio figlio o se al contrario è meglio lasciarlo gattonare e imparare ad alzarsi da solo, anche se ciò significa dover dargli molta più attenzione.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*