Gravidanza extrauterina: sintomi e cause

Succede ad una donna ogni 100. Si chiama gravidanza extrauterina ed è un’ esperienza di vita davvero pesate.

È una condizione clinica che può capitare e che bisogna affrontare in maniera tempestiva per non rischiare di mettere in pericolo la vita della donna.

Quali sono i sintomi della gravidanza extrauterina?

  • Amenorrea.
  • Dolori addominali.
  • Perdite ematiche.
  • Dolore alla spalla.
  • Dolori pelvici.
  • Diarrea.
  • Fastidio ad urinare.
  • Valore beta – hcg basso e con crescita lenta

La gravidanza extrauterina si presenta quando l’ impianto dell’ embrione avviene al di fuori dell’ utero. Solitamente in una tuba. Questo è molto pericoloso perchè la tuba di Fallopio non ha le caratteristiche per affrontare una simile dilatazione. Il rischio è quindi che si rompa per creare un’ emorragia interna molto pericolosa.

Quali sono le cause?

Le cause possono essere molteplici:

  • Anatomia non nella norma del sistema riproduttivo femminile
  • Lesioni delle tube.
  • Utilizzo della spirale intrauterina.
  • Infertilità.
  • Utilizzo di farmaci pesanti.

Come risolvere la situazione?

Purtroppo la gravidanza non può fare il suo corso. Si procede farmacologicamente o chirurgicamente per l’ estrazione dell’ embrione.

È bene diagnosticarla in fretta per evitare complicazioni che mettano in pericolo la vita della donna e la sua fertilità futura.

Prima si procede migliore sarà la possibilità di una gravidanza futura fisiologica e del tutto nella norma. Molte donne dopo una gravidanza extrauterina hanno una gravidanza del tutto nella norma e riescono a coronare cosi il loro desiderio di maternità.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*