Perdere peso durante l’inverno: qualche consiglio utile per arrivare in forma all’estate

perdere peso durante inverno

Finita l’estate archiviata la dieta: è il pensiero che fanno molte ritrovandosi poi, all’inizio della successiva calda stagione, avvilite e affrante a causa di un riflesso allo specchio che proprio non ci soddisfa. Partire a settembre per essere in forma a giugno è invece la soluzione migliore per sentirsi belle e in forma tutto l’anno, concedendosi magari soltanto qualche pausa per le festività natalizie e pasquali.

Mangiare in quantità giuste e in maniera sana, del resto, è anche la soluzione migliore per preservare più a lungo la propria salute. Se le ferie sono finite, dunque, e siete tornati al lavoro è l’occasione giusta per iscriversi in palestra e ricominciare a seguire un regime equilibrato. Vi siete mai chiesti, del resto, perché d’inverno si ingrassa?

Quando la temperatura si abbassa tendiamo a mangiare di più per scaldarci, anche se oggi giorno tutti gli ambienti sono riscaldati e di conseguenza l’esposizione al freddo è limitata, succede allora che tutti i grassi in più che siamo portati ad introdurre non vengano utilizzati, accumulandosi nei tessuti adiposi. Aggiunto a questo c’è la diminuzione delle ore di sole che molto probabilmente influenza il nostro umore e la voglia di fare, così da dare il via libera alla pigrizia.

Prima che questo accada, ovvero prima che arrivi novembre, via libera dunque all’attività così da essere tanto in forma tra due mesi da non sentire neppure il lontananza il bisogno di restare a casa, vittime di tv, divano e pigrizia. Finché il tempo regge, dunque, fuori tutti a correre, a fare stretching, a passeggiare in bici e a vivere la natura perché a beneficiarne sarà la mente e il fisico.

Dunque le prime due regole sono: fare attività fisica e camminare almeno 30 minuti al giorno per andare a fare la spesa oppure per andare al lavoro. E le altre tre regole per perdere peso durante l’inverno? Eccole, sono semplici ma efficace e vanno appliccate a tavola. La cosa più deleteria che si possa fare, del resto, è alternare abbuffate a lunghi digiuni. Quindi non fatevi tentare dai cibi grassi per poi applicare due giornate di digiuno perché a pagarne le spese sarà il vostro metabolismo e, di conseguenza, il vostro aspetto.

Un consiglio? Provate ad integrare nella vostra dieta zuppe di legumi, minestre e proteine vegetali, tutti alimenti poveri di grassi e calorie ma al tempo stesso straordinariamente nutrienti e ricchi di benefici per la linea. Se riuscite a rispettare tutte queste regole: attività fisica infrasettimanale, lunghe passeggiate e regime alimentare non ferreo ma equilibrato siete già a metà dell’opera.

Proseguiamo dunque con il quarto consiglio: non evitare completamente i dolci. Eliminarli, infatti, inciderà sull’umore e raggiungere l’obiettivo sarà più difficile. Concedetevene ogni tanto, dunque, ma scegliete quelli più salutari possibile, per esempio quelli fatti in casa, un cubetto di cioccolato fondente al 70% oppure una fetta di pane integrale, non in cassetta, con la marmellata meglio se artigianale.

Il weekend, infine, è un momento di festa e relax dunque non ammazzatevi di sport senza concedervi neppure uno sgarro ma fate ciò che vi fa stare bene. Se vi va di andare a sciare o a nuotare, dunque, ben venga ma in caso contrario va bene anche rilassarvi sul divano. L’importante è che optiate per una delle due cose: o estremo relax o cibo a volontà.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*