Cosa rallenta la perdita di peso

Come è difficile essere sempre in perfetta forma fisica e mantenere il proprio peso ideale.

La bella stagione sta arrivando e per non farsi trovare impreparate al momento della prova costume è ben cominciare già adesso a pensare a rimettersi in forma.

Un dimagrimento fatto in maniera sana e graduale infatti oltre ad essere più salutare è anche più duraturo.

Ma se nonostante i vostri mille sforzi l’ ago della bilancia non scende cosa bisogna fare?
Forse ci sono piccoli dettagli che vi sfuggono e che per quanto piccoli sono proprio il motivo per cui non dimagrite.

Vediamo insieme quali sono questi fattori che rallentano o addirittura bloccano la perdita di peso.

– Pasti troppo piccoli. Per quanto si creda che mangiare molto meno faccia dimagrire in realtà molto spesso mangiare troppo poco crea l’ effetto contrario. Mangiare troppo poco porta il corpo in allarme e quindi a consumare meno. Ecco che per difendersi rallenta il metabolismo con un conseguente aumento di chili.

– Dormire poco. Un corpo riposato consuma di più. Ecco quindi che dormire poco fa si che il corpo non lavori e non bruci calorie come dovrebbe. Poco riposo inoltre squilibra anche gli ormoni che si sa sono importanti per il controllo del peso.

– Bere poco. L’ acqua è importantissima per il funzionamento del nostro corpo, anche per bruciare i chili in più.

– Orari strani. È bene impostare una routine e rispettarla. Cambiare ogni giorno orari e abitudini non aiuta il corpo a lavorare e bruciare in modo ottimale.

Stress. Lo stress aumenta il livello di cortisolo e insulina portando cosi ad un accumulo di chili senza nemmeno rendersene conto.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*